Greenland la città fantasma

Ci troviamo a Limbiate, a pochi passi dall’ex manicomio di Mombello. Greenland è il nome del parco e sarebbe dovuto diventare per il Nord Ovest l’equivalente di quello che Gardaland era per il Nord Est. Ma, a causa di varie problematiche, il cancello del parco fu definitivamente chiuso e abbandonato. Da qui l’epiteto di Luna Park “fantasma”.

Come appare Greenland

Appena varcata la soglia del complesso campeggia ancora la sagoma della mascotte di Greenland, un castoro, che a dispetto dell’espressione quasi sorridente non riesce a nascondere i danni dovuti allo scorrere del tempo in stato di totale abbandono. Troviamo subito una strada invasa dalla vegetazione che rompe l’asfalto, come a rivendicare ora il possesso del luogo, come spesso accade in tutti i luoghi abbandonati. Mi viene in mente Poison Ivy dei fumetti.

Trenini abbandonati su rotaia, pista di mini-kart, ristorante pizzeria bar Katanga. La struttura delle Montagne Russe, ormai ridotte ad uno scheletro arrugginito, resta la più maestosa.
Ancora visibili la Pesca dei cigni, i quadri dei comandi, la giostra Brucomela, formata da diverse carrozze che costituiscono un bruco, il Saloon con la targa tipica dei film Western.

greenland città satellite

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *